A PIAZZA ARMERINA LA PRIMA ASSEMBLEA DISTRETTUALE DEI LEO di Filadelfio Cannone *

Presso il Park Hotel Paradiso di Piazza Armerina (EN) si è tenuta, dal 15 al 17 ottobre, la I Assemblea del Distretto Leo 108 Yb.

L’evento è stato organizzato dal Leo Club Piazza Armerina. Il Presidente distrettuale, Antonio Amata, nel corso del proprio intervento, ha fatto il punto sullo stato del Distretto, che registra l’inattività dei Leo Club Agrigento “Valle del Platani” e Giarre Riposto, ma vede anche la riapertura del Leo Club Milazzo, del quale era presente una delegazione. Sono dunque  i Clubs che compongono il Distretto.

Nel corso dei lavori, si è animatamente discusso sui temi che accompagneranno l’intero Anno Sociale. “Uni Leo 4 Light”, che si occupa della creazione di postazioni informatiche per gli studenti universitari non vedenti, ipovedenti e dislessici, che saranno installate, a distanza di un biennio rispetto a quella dell’Università di Palermo, anche presso le Università di Catania e Messina (responsabile: Francesco Licenziato).

Un tema al quale i Leo siciliani tengono particolarmente sarà “Leo per Messina”: tale progetto prevede l’attivazione, nel corso della prossima primavera, di una sala multimediale all’interno del centro polifunzionale di Scaletta Zanclea (responsabile: Antonio Ferraro).

Per quanto riguarda il Tema di Studio Nazionale “I giovani e le energie rinnovabili”, sono stati predisposti dei bandi di concorso rivolti agli alunni delle scuole, per la produzione di lavori a tema, i cui vincitori saranno, poi, premiati con una visita alla Camera dei Deputati alla presenza del Ministro della Pubblica Istruzione (responsabile: Simona Russo).

Quanto, poi, al Tema Operativo Distrettuale “Progetto Trilly”, è stato distribuito tutto il materiale necessario per la realizzazione grafica di pannelli decorati da donare ai reparti pediatrici degli ospedali di tutte le città siciliane, dando, così, avvio alla prima fase del progetto (responsabile: Francesca Dugo).

Ancora, il Service Multidistrettuale “Aggiungi un pasto a tavola” si propone di organizzare collette alimentari nei supermercati e nei centri commerciali al fine di donare il materiale raccolto alle famiglie indigenti presenti nel territorio locale, servendosi, anche, delle mense Caritas (responsabile: Mirella Marsala).

Il Service Multidistrettuale “Tutti a scuola in Burkina Faso”, giunto al quarto anno, ha l’obiettivo di costruire una serie di edifici scolastici, con la relativa fornitura di attrezzature e materiale didattico (responsabile: Federica Maggio). Infine, i Temi di Studio distrettuali saranno “Disagi giovanili” (Elettra Consoli) e “150° Anniversario dell’Unità d’Italia” (Viviana Inguscio).

Il presidente del club organizzatore, Simone Desimone, ha dichiarato: “Abbiamo vinto la nostra scommessa.

Siamo un club composto da ragazzi molto giovani ma al tempo stesso estremamente motivati. Sono fiero dei miei soci e ringrazio tutti coloro che hanno creduto in noi dandoci fiducia e partecipando a questo importante evento”. Soddisfatto anche il Presidente del Distretto Leo 108 Yb, Antonio Amata, il quale ha dichiarato: “La I Assemblea Distrettuale ha visto una partecipazione numerosa sia dei Clubs che dei Soci del nostro Distretto.

Sono stati delineati, definitivamente, i progetti di quest’anno sociale, è stato completato l’organigramma distrettuale attraverso l’elezione dei membri del Comitato d’Onore e sono state apportate le necessarie modifiche al Regolamento distrettuale, così da renderlo conforme alla normativa italiana di settore”. I prossimi appuntamenti si terranno a marzo a Catania (XV Conferenza Distrettuale) e a giugno ad Augusta (II Assemblea Distrettuale).

*Addetto Stampa Distretto Leo 108 Yb

 

IL PROGETTO LEO PER MESSINA

Due importanti attività si sono svolte a  Scaletta Zanclea (ME), uno dei luoghi simbolo  dell’alluvione che l’1 ottobre 2009 colpì la  fascia ionica messinese, nell’ambito del  Progetto “Leo per Messina”. Sabato 23 ottobre  2010, presso i locali della Biblioteca Comunale  di Scaletta Zanclea (ME) ha avuto luogo la  conferenza di presentazione  del Progetto: l’obiettivo, come  illustrato dall’ing. Antonio  Ferraro, referente del Progetto,  consiste nell’allestire  un’aula multimediale all’interno  del centro polivalente che  ospita la Biblioteca Comunale  di Scaletta Zanclea.

L’aula, a  disposizione dei bambini e dei  ragazzi e di tutta la popolazione  scalettese, sarà dotata di  pc, stampanti, scanner, videoproiettore  e collegamento ad  internet.

I fondi saranno raccolti  tramite le numerose attività  a tema organizzate tra lo  scorso e l’attuale anno sociale.

Tra gli intervenuti, il Sindaco  di Scaletta, dott. Mario  Briguglio, il quale, nel ringraziare i Leo per il  loro impegno, ha evidenziato la volontà della  città di ricominciare, ed a tal proposito, ha  dichiarato che la biblioteca costituirà un centro  nevralgico per la rinascita, in quanto luogo  di studio e di aggregazione.

L’ing. Luana  Pagliuca, assessore alla pubblica istruzione, e la  prof.ssa Venera Munafò, dirigente scolastico  dell’Istituto Comprensivo di Scaletta Zanclea,  hanno sottolineato la voglia dei ragazzi di  impegnarsi, dimostrata durante la presentazione  di lavori multimediali, realizzati negli anni  passati; attività che potranno  essere messe a frutto anche  grazie all’aula multimediale  che presto vedrà la luce grazie  alla donazione dei giovani  Leo Siciliani.

La presentazione  si è conclusa con l’intervento  del Presidente del  Distretto Leo Antonio  Amata, che ha donato lo spillino  dell’Associazione al  Sindaco impegnadosi, a nome  personale e dei 700 Leo siciliani,  alla conclusione del  Progetto entro la prossima  primavera.  Sabato 11 dicembre si è tenuta  la seconda attività, una  tombolata presso l’Istituto  Comprensivo “Francesco Giacobbe”,  alla quale hanno partecipato i ragazzi  delle classi elementari e medie.

Una bellissima  mattinata all’insegna della solidarietà e del  gioco.

I doni sono stati offerti spontaneamente  dai Leo siciliani.




6
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: